A Milano inaugurato l’ADI Design Museum

Il 25 maggio, a Milano, in Piazza Compasso d’Oro 1, a poca distanza dal Cimitero Monumentale, ha aperto l’ADI Design Museum, uno spazio dedicato al design ed in particolare all’esposizione degli oggetti della collezione “Compasso d’Oro“.
Dopo oltre 10 anni di attesa, la prima soddisfazione per il visitatore è offerta dal luogo: uno spazio ampio e luminoso posto all’interno dell’ex area industriale tra via Ceresio e via Bramante, un centro utilizzato negli anni ’30 sia come deposito di tram a cavallo sia come impianto di distribuzione di energia elettrica.
L’intento del museo è quello di offrire un’esposizione che si alimenta sempre della collezione del Compasso d’Oro (il 3 giugno ad esempio verrà inaugurata la nuova mostra dedicata ai prodotti selezionati per l’edizione del 2022), ma anche, come dichiarato dal curatore Beppe Finessi, di raccontare tutto quello che sta attorno al design con materiali e documenti.

La grande stanza di entrata accoglie il visitatore con una serie di “box” organizzati in ordine cronologico. Ognuno di questi presenta un numero variabile di oggetti che si sono aggiudicati il “Compasso d’Oro”, insieme ad elementi che ne illustrano il processo: disegni, immagini pubblicitarie, strumenti di progettazione, il tutto corredato da frasi di approfondimento scritte da critici e giornalisti.
In ogni sezione si apprezza il lavoro di studio, raccolta e selezione, ma anche l’estetica nell’organizzare i contenuti e i materiali, voluta dal curatore Beppe Finessi e dal team che ha svolto con lui il lavoro di allestimento (tra questi segnaliamo con soddisfazione anche un collaboratore della nostra sezione ArchxAll ;-)).

Dall’esposizione si comprendono inoltre le diverse sfaccettature del design e dei suoi protagonisti, non solo imprese e designer, ma anche uffici tecnici, operai, addetti alla comunicazione, fotografi.
Gli imprenditori e le imprese avranno inoltre mostre temporanee dedicate: per un museo come questo, la cui collezione è nata dall’incontro tra progetto e imprese, non potevano che essere centrali le aziende che, con la loro intraprendenza, hanno avuto e hanno tutt’oggi un ruolo chiave nello sviluppo dell’innovazione progettuale che ha reso il made in Italy e il design italiano famoso nel mondo.
Oltre al percorso per date, l’esposizione presenta delle sezioni di approfondimento finalizzate a raccontare la vocazione del museo di essere un centro di conoscenza sul design.

Nel mezzo della sala di entrata sono stati invece accostati oggetti appartenenti alla stessa tipologia ma realizzati in epoche e mani diverse. Un approccio che mostra l’impatto della tecnologia e dello studio dei materiali sul progetto. Qui si trovano ad esempio alcuni “gioielli” della storia dell’auto italiana.

ADI Design Museum vuole quindi essere un luogo di incontro per la comunità del design e anche un punto di riferimento per il grande pubblico, che potrà comprendere maggiormente il significato e valore del design, attraverso i pezzi della collezione, l’innovativo format di proposta degli approfondimenti tematici, i convegni, i laboratori per i più giovani e gli eventi.

ADI Design Museum sarà aperto al pubblico dal martedì alla domenica, dalle 10.30 alle 20.00.

Peculiarità del Museo è di non avere una biglietteria fisica: gli ingresso si acquisteranno attraverso l’App (disponibile su Appstore e Google Play), sul sito del museo oppure all’ingresso con l’aiuto del personale dotato di appositi Pos.
Altra curiosità, il museo, all’interno del progetto “Le città dei quindici minuti”, accoglie gratuitamente tutti i giovani che abitano e studiano nei cap cittadini inseriti a 15 minuti dall’esposizione. Unico neo di questa scelta: data la collocazione del museo, si svantaggiano le periferie milanesi a favore dei quartieri più centrali…buona idea, se altre iniziative seguiranno nelle periferie della città!

All’interno del Museo, è presente il bookshop Officina Design Shop e la caffetteria Officina Design Cafè. Junior Design Lab è invece il laboratorio per i bambini dai 6 ai 14 anni.

In esposizione anche alcuni dei prodotti presenti oggi nel nostro ShopDxA come la poltroncina Spoon di Magis o la seduta Maralunga di Cassina. Prodotti di cui abbiamo svolto degli approfondimenti nel nostro magazine: ci fa piacere constatare che la nostra selezione di qualità sia confermata anche all’interno di questa esposizione!

Lascia un commento